Antintrusione

A casa mia entra solo chi voglio io

Dinamici, modulari, personalizzabili in base alle tue esigenze e al tuo stile di vita: sono gli impianti di antintrusione, sempre pronti a vigilare ogni angolo della casa. Una serie di proposte diversificate che, oltre alle centrali antifurto, alle sirene e alle tastiere, comprende le più sofisticate tecnologie di rilevazione.

Gli impianti possono essere realizzati via cavo, via radio (trasmissione wireless) o con sistemi misti.

Protezione Volumetrica

Punto-Sicurezza-Antintrusione-SensoriLa protezione volumetrica consente la sorveglianza delle zone di passaggio obbligato o di particolare interesse (corridoi, sale, camere, guardaroba, ecc.).
E’ normalmente affidata a rivelatori volumetrici all’infrarosso, capaci di percepire la presenza dell’intruso grazie alla sua temperatura corporea e al suo movimento.
In ambienti ad alto rischio (gioiellerie, caveau, ecc.) si consiglia l’utilizzo di rivelatori volumetrici a microonde.
I rivelatori a doppia tecnologia, microonde più infrarosso, utilizzano il principio di funzionamento di entrambe le tecnologie e segnalano l’allarme solo quando entrambi i componenti (microonde più infrarosso) rivelano la presenza di intrusi (funzionamento AND) oppure quando un solo componente rivela più volte lo stato di allarme (OR). Questo consente di ridurre al minimo i falsi allarmi causati da disturbi ambientali.
I rivelatori di ultima generazione sono in grado di riconoscere il movimento di una persona, e quindi attivare l’allarme, da quello di eventuali animali domestici presenti nell’area protetta, come cani e gatti.

 

Protezione Perimetrale

Protezione-perimetraleProteggono il perimetro dell’abitazione, sia in interno che in esterno, e consentono di rilevare un intruso prima che questo sia entrato o stia forzando una porta o una finestra. Si tratta di rilevatori di apertura e di scasso o di barriere a raggi infrarossi/microonde che forniscono una protezione lineare a sbarramento tra un trasmettitore e un ricevitore. Vengono collocati a distanza di vari metri tra loro pronti a rilevare l’attraversamento del fascio invisibile ad opera dell’intruso.
Nel caso specifico di protezione richiesta ove siano presenti casseforti potrai affidarti a microfoni selettivi, capaci di sentire gli attacchi portati sia con fiamma ossidrica che con mezzi meccanici (trapani, ecc.).
Le protezioni possono inoltre essere realizzate su recinzioni per rilevare scavalcamenti, o interrate per segnalare il camminamento sulla zona protetta.

La protezione perimetrale risulta inoltre utile a proteggere la tua casa anche quando sei presente, sia per il piano terra sia per i piani superiori, perché di consente di scegliere tra diverse modalità.

Puoi prevedere:

  • la sola protezione delle persiane o avvolgibili- utile durante la stagione calda, quando potrai lasciare le persiane chiuse e le finestre aperte;
  • la sola protezione delle finestre – se è dotata di aria condizionata;
  •  la protezione di entrambi gli infissi.

Potrai inoltre scegliere le parzializzazioni che la tua centrale di allarme dovrà effettuare, ovvero:

  • attivare l’impianto solo in determinate parti della casa (solo zona giorno, solo pian terreno,
    solo garage, ecc);
  • attivare l’impianto in differenti modalità, come ad esempio scegliere di escludere temporaneamente la protezione volumetrica e attivare quella perimetrale in presenza di un animale domestico
  • in base a qualsiasi altra tua esigenza.

Le Centrali d’Allarme

Punto-Sicurezza-Antintusone-pannello-controllo-tastieraSono la “mente” e l cuore del tuo impianto antintrusione e gestiscono tutte le attività. Possono essere di varie dimensioni e riescono a gestire, per ciò che riguarda i sistemi a protezione di grosse strutture, oltre 1000 punti che possono essere assegnati, in programmazione, a diverse tipologie di sensori (intrusione, incendio, gas, tecnologico o rapina).

Per una facile e immediata gestione la centrale viene interfacciata con appositi programmi dedicati che permettono di identificare rapidamente, tramite mappe grafiche, il sensore che ha generato l’evento.

In caso di allarme possono attivare il classico allarme acustico o più elaborati sistemi di avviso telefonico, utilizzabili sia con linea fissa che la rete gsm oppure un comando luce sincronizzato con la gestione automatica dell’illuminazione.

Centraline a microprocessore e combinatori telefonici gsm ti permettono la gestione dell’impianto da remoto,  emplicemente utilizzando gli SMS o il tuo smartphone, e consentono di effettuare svariate operazioni come  l’inserimento e il disinserimento dell’antifurto, l’attivazione di relè per accensione luci, l’accensione dell’impianto di riscaldamento o di irrigazione.

Impianti Antintrusione – Connessioni con Istituti di Vigilanza

Antintrusione-ladro-che-entra-dalla-finestraSe lo desideri potrai inoltre collegare il tuo impianto antintrusione a un istituto di vigilanza o in alternativa alle forze dell’ordine, per un eventuale immediato intervento in caso di effrazione.

 

Seguici su Facebook

Contattaci!

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Inviando la tua richiesta accetti la Privacy Policy